Epicondilite

Pubblicato il 28 dicembre, 2011, nella categoria: Arti Superiori, Rubrica da

| Tags: , ,

L’epicondilite è una tendinopatia inserzionale con un decorso acuto o cronico che colpisce l’inserzione osteotendinea dei muscoli epicondiloidei.

Si tratta di un’infiammazione dei tendini che vanno a gravare sul gomito, in dettaglio sull’epicondilo laterale. È una dolorosa infiammazione conosciuta anche come gomito del tennista, dato che colpisce spesso gli sportivi di questa categoria.

Tuttavia, l’epicondilite non va intesa come una patologia che riguarda solo un piccolo gruppo di sportivi, ma riguarda anche chi sta molto tempo con gli arti superiori fermi nella stessa posizione per altri motivi, come un dattilografo, un pianista o uno scrittore che usi la tastiera. In genere i medici consigliano di cercare di prevenirla, riscaldando sempre bene le articolazioni prima di dedicarsi a degli sforzi intensi, come il culturismo, il power lifting, altri tipi di sport o lavori di natura manuale. Si tratta di un disturbo di carattere invalidante, che, qualora non affrontato con la giusta terapia, può cronicizzare.

Fattori che favoriscono l’istaurarsi dell’epicondilite sono: la diminuita potenza muscolare dell’avambraccio, gli errori nella tecnica di esecuzione di alcuni movimenti ma anche una certa predisposizione individuale.

La sintomatologia consiste in:

  • dolore spontaneo in sede epicondiloidea con possibile irradiazione al braccio e alla mano soprattutto dopo uno sforzo
  • dolore alla pressione della zona epicondiloidea nei casi più gravi può insorgere una notevole impotenza funzionale

Prodotti correlati:

 

leggi tutto