Busti rigidi per scoliosi – IV parte

Pubblicato il 30 agosto, 2013, in: Colonna Vertebrale, Rubrica da

Come si costruiscono i corsetti rigidi per scoliosi oggi?

Fenix – CAD CAM

Il rilievo del modello si esegue mediante un sofisticato sistema di rilevazione ottica evitando così le tradizionali operazioni di bendaggio gessato, garantendo precisione e pulizia nel massimo comfort per il paziente.
Con un semplice scatto fotografico in pochi istanti viene elaborato il modello tridimensionale del soggetto.

Modellazione Virtuale con comparazione Radiografica e simulazione correttiva del corsetto

CAM
Quando il modello è stato stilizzato,inviamo il file alla macchina fresatrice la quale ricava il positivo partendo da blocchi di poliuretano a bassa densità;il tempo medio per ricavare il modello dal grezzo è di circa 10-15 minuti. E’ inoltre possibile utilizzare più volte positivi già fresati per modelli via via più piccoli.

Vantaggi del sistema CAD-CAM:

  • Ridotto tempo di rilevazione ( 1 sec.) No Gesso!
  • Anteprime correttive del corsetto con sovrapposizione radiografica.
  • Possibilità di Inviare il Progetto al medico prima di realizzarlo.
  • Dimezzati i Tempi di esecuzione del corsetto.
  • Fedeltà di misurazione. ( Non si modificano i volumi)
  • Possibilità di trasferire l’unità di rilevazione in varie sedi o centri ambulatoriali.

 

Prodotti correlati:

 

Condividi!