Carrozzina Superleggera

Pubblicato il 30 aprile, 2013, in: Ausili, Rubrica da

Saremo lieti di accogliervi presso lo stand di GENNY MOBILITY presso la fiera  EXPOSANITA’ 2014 a Bologna dal 21-24 maggio per la presentazione di MONO S e MONO R , e da li saranno anche in commercio.

La carrozzina superleggera viene realizzata in alluminio o kevlar o in altre leghe di alluminio che tendono a renderla facile da manovrare e molto leggera.

È una carrozzina che va personalizzata e si prescrive in situazioni molto gravi o nei pazienti che ne fanno un intenso utilizzo giornaliero anche all’esterno.

La superleggera può essere con un telaio rigido o con un telaio pieghevole.

  • carrozzina superleggera a telaio rigido: ossia con telaio senza crociera e senza la possibilità di chiudersi, indicata per le persone che sono in grado di gestire la carrozzina con il massimo di autonomia e capacità di spinta nelle diverse situazioni territoriali, compresa la capacità di poter superare gli ostacoli con manovre di bilanciamento sulle ruote posteriori.Questo tipo di carrozzina è estremamente leggera e dinamica, ma di contro è meno stabile e più a rischio di caduta all’indietro se non si è in grado di utilizzarla al meglio, quindi non adatta ad anziani con problemi motori e di attenzione.
  • carrozzina superleggera a telaio pieghevole: ossia adatta alle persone che non ne fanno un uso prolungato e intenso, che non hanno una grande autonomia e hanno la necessità di svolgere le proprie attività con il massimo della stabilità e della sicurezza. Quindi è un modello adatto alle persone anziane con diverse problematiche.

Neri Team, in collaborazione con l’ Università Politecnica delle Marche e Alessandro Cerioni, ha progettato MONO per rispondere all’esigenza di avere una sola carrozzina per fare qualsiasi cosa, che sia in grado di mutare, evolversi. In poche parole: completamente regolabile e trasformabile senza limiti!
Tra i modelli disponibili anche rigid light e super light che rientrano nella categoria delle carrozzine superleggere.


Fonte

Condividi!