Deformità della Colonna Vertebrale

Pubblicato il 28 settembre, 2011, in: Deformità congenite, Rubrica da

Le deformità congenite più note della colonna vertebrale sono:

  • la sinostosi
  • la schisi vertebrale
  • l’emispondilia
  • la spondilolisi
  • la spondilolistesi
  • la sacralizzazione della V° lombare
  • la costa cervicale

Sinostosi: consiste nella fusione di due o più corpi vertebrali contigui, spesso al livello della colonna cervicale determinando un accorciamento del collo e un atteggiamento coatto del capo, per ridotta escursione articolare “sindrome di Klippel-Feil”.

Schisi vertebrale: è una malformazione che consiste nella mancata fusione dei due nuclei di ossificazione del corpo vertebrale (schisi anteriore) o dell’arco neurale (schisi posteriore o spina bifida). Quella posteriore è più frequente in sede lombare o sacrale e può accompagnarsi a erniazione delle meningi (meningocele) oppure delle meningi,del midollo e delle radici (mielomeningocele).

Emispondilia: è il mancato sviluppo di una metà del corpo vertebrale che si presenta conformato a cuneo. Alle volte l’emispondilia e la sinostosi si associano variamente tra loro dando luogo a malformazioni complesse.

Spondilolisi: consiste nella mancata fusione dei nuclei di accrescimento al livello dell’istmo. Pur essendo di natura congenita la malformazione da manifestazioni cliniche evidenti solo durante o dopo l’adolescenza.

Spondilolistesi: consiste nello scivolamento in avanti della parte anteriore della vertebra rispetto alla parte postero-inferiore della vertebra stessa che resta ancorata al metamero sottostante. La spondilolistesi presuppone l’esistenza di una spondilolisi.

Sacralizzazione della V° lombare: consiste nell’iperplasia congenita e nella fusione al sacro di entrambe le apofisi traverse. Questa anomalia può alle volte interessare un solo lato (emisacralizzazione). Assume un importanza clinica nell’adulto quando dà luogo a lombalgie o lombosciatalgie.

Costa cervicale: è una malformazione che consiste nella formazione di una vera e propria costa soprannumeraria, a volte tanto sviluppata da articolarsi con lo sterno. Il trattamento è chirurgico.

Prodotti correlati:



Fonte

Condividi!