Oscar Pistorius al Palaindoor di Ancona: “Desiderio, voglia di… mettersi in gioco”

Pubblicato il 29 dicembre, 2010, in: Eventi da

Il 14 Maggio 2008 Oscar Pistorius è arrivato in Ancona con un messaggio chiaro “mai arrendersi”. Grazie all’organizzazione del Panathlon International Club di Ancona i giovani marchigiani hanno potuto incontrare una delle 100 persone più influenti al mondo secondo il Time.

Oscar Pistorius ha subito l’amputazione degli arti inferiori a soli 11 mesi ma non si è mai arreso, grazie a questo spirito forte e all’indomabile carattere è arrivato a livelli meritevoli di un’olimpiade. Purtroppo è sfumata la possibilità di gareggiare a Pechino ma gli allenamenti e soprattutto il messaggio che porta nel mondo continuano.

In occasione dell’evento organizzato presso il Palaindoor di Ancona, l’atleta sudafricano ha potuto testimoniare in una gara amichevole con atleti marchigiani, tutta la sua grinta e ,vedendolo correre, i quasi 2000 studenti presenti sono immediatamente rimasti affascinati.

Hanno preso parte all’organizzazione anche Mario Neri (titolare Neri Team) e Angelo Ruggeri (titolare Ortopedia Neri) rappresentando le aziende sponsor dell’evento.
Emozionati dall’incontro con l’atleta, hanno potuto condividere con Pistorius gli splendidi valori che lo sport “senza barriere” trasmette.
Grazie all’incontro è aumentato anche l’amore per un lavoro che aiuta persone diversamente abili a vivere una vita migliore facendo della propria disabilità una forza.

Corriere Adriatico, Resto del Carlino e Messaggero hanno dedicato diversi articoli all’evento (immagini sottostanti) indicando in Oscar Pistorius un esempio di vita e di sport.

Di seguito alcune foto dell’evento e di alcuni articoli dedicati a quello che è stato in tutti i sensi un evento storico e indimenticabile per Ancona.

Condividi!
быстрые займы на карту через интернет